Skip Navigation Links Skip Navigation Links
Skip Navigation Links

Skip Navigation Links
Skip Navigation Links
Skip Navigation Links
Skip Navigation Links
Skip Navigation Links

Skip Navigation Links

 Mercato elettrico a pronti (MPE)

Il Mercato elettrico a pronti si articola in:

  • Mercato del giorno prima - MGP (mercato dell'energia);
  • Mercato infragiornaliero - MI (mercato dell’energia);
  • Mercato dei prodotti giornalieri – MPEG (mercato dell’energia);
  • Mercato del servizio di dispacciamento - MSD.

Il Mercato del Giorno Prima (MGP) ospita la maggior parte delle transazioni di compravendita di energia elettrica.

  • Sul MGP si scambiano blocchi orari di energia per il giorno successivo. 
  • Gli operatori partecipano presentando offerte nelle quali indicano la quantità ed il prezzo massimo/minimo al quale sono disposti ad acquistare/vendere. 
  • La seduta del MGP si apre alle ore 8.00 del nono giorno antecedente il giorno di consegna e si chiude alle ore 12.00 del giorno precedente il giorno di consegna. Gli esiti del MGP vengono comunicati entro le ore 12.55 del giorno precedente il giorno di consegna.
  • Le offerte sono accettate dopo la chiusura della seduta di mercato, sulla base del merito economico e nel rispetto dei limiti di transito tra le zone. Il MGP è quindi un mercato d’asta e non un mercato a contrattazione continua.
  • Tutte le offerte di vendita e le offerte di acquisto riferite sia alle unità di pompaggio che alle unità di consumo appartenenti alle zone virtuali estere che sono accettate sul MGP vengono valorizzate al prezzo marginale di equilibrio della zona a cui appartengono. Tale prezzo è determinato, per ogni ora, dall’intersezione della curva di domanda e di offerta e si differenzia da zona a zona in presenza di limiti di transito saturati. 
  • Le offerte di acquisto accettate e riferite alle unità di consumo appartenenti alle zone geografiche italiane sono valorizzate al prezzo unico nazionale (PUN), pari alla media dei prezzi delle zone geografiche ponderata per le quantità acquistate in tali zone.
  • Il GME agisce come controparte centrale.

Il Mercato Infragiornaliero (MI) consente agli operatori di apportare modifiche ai programmi definiti nel MGP attraverso ulteriori offerte di acquisto o vendita. Il MI si svolge in sette sessioni: MI1, MI2, MI3, MI4, MI5, MI6, MI7.

  • La seduta del MI1 si svolge dopo la chiusura del MGP, si apre alle ore 12.55 del giorno precedente il giorno di consegna e si chiude alle ore 15.00 dello stesso giorno. Gli esiti del MI1 vengono comunicati entro le ore 15.30 del giorno precedente il giorno di consegna.
  • La seduta del MI2 si apre alle ore 12.55 del giorno precedente il giorno di consegna e si chiude alle ore 16.30 dello stesso giorno. Gli esiti del MI2 vengono comunicati entro le ore 17.00 del giorno precedente il giorno di consegna.
  • La seduta del MI3 si apre alle ore 17.30 del giorno precedente il giorno di consegna e si chiude alle ore 23.45 dello stesso giorno. Gli esiti del MI3 vengono comunicati entro le ore 00.15 del giorno di consegna.
  • La seduta del MI4 si apre alle ore 17.30 del giorno precedente il giorno di consegna e si chiude alle ore 3.45 del giorno di consegna. Gli esiti del MI4 vengono comunicati entro le ore 4.15 del giorno di chiusura della seduta.
  • La seduta del MI5 si apre alle ore 17.30 del giorno precedente il giorno di consegna e si chiude alle ore 7.45 del giorno di consegna. Gli esiti del MI5 vengono comunicati entro le ore 8.15 del giorno di chiusura della seduta.
  • La seduta del MI6 si apre alle ore 17.30 del giorno precedente il giorno di consegna e si chiude alle ore 11.15 del giorno di consegna. Gli esiti del MI6 vengono comunicati entro le ore 11.45 del giorno di chiusura della seduta.
  • La seduta del MI7 si apre alle ore 17.30 del giorno precedente il giorno di consegna e si chiude alle ore 15.45 del giorno di consegna. Gli esiti del MI7 vengono comunicati entro le ore 16.15 del giorno di chiusura della seduta.
  • Le offerte di acquisto e vendita vengono selezionate sulla base dello stesso criterio descritto per MGP.
  • A differenza di MGP le offerte di acquisto accettate sono valorizzate al prezzo zonale.
  • Il GME agisce come controparte centrale

Il Mercato dei prodotti giornalieri (MPEG) è la sede per la negoziazione dei prodotti giornalieri con obbligo di consegna dell’energia.

  • Sul MPEG sono automaticamente ammessi tutti gli operatori del mercato elettrico.
  • Le negoziazioni sul MPEG si svolgono in modalità continua.
  • Sul MPEG sono negoziabili prodotti giornalieri con:
    • “differenziale unitario di prezzo”, per i quali il prezzo indicato nella formulazione delle offerte e quindi il prezzo che si determina in esito alla fase di negoziazione è l’espressione del differenziale, rispetto al PUN, al quale gli operatori sono disposti a negoziare tali prodotti;
    • “prezzo unitario pieno”, per i quali il prezzo indicato nella formulazione delle offerte e quindi il prezzo che si determina in esito alla fase di negoziazione è l’espressione del valore unitario di scambio dell’energia elettrica oggetto dei contratti negoziati.
  • Sul MPEG per entrambe le tipologie di prodotto (differenziale unitario di prezzo” e “prezzo unitario pieno”) sono negoziabili i seguenti profili di consegna:
    • Baseload, quotato per tutti i giorni di calendario, il cui sottostante è l’energia elettrica da consegnare in tutti i periodi rilevanti appartenenti al giorno oggetto di negoziazione;
    • Peak Load, quotato per i giorni dal lunedì al venerdì, il cui sottostante è l’energia elettrica da consegnare nei periodi rilevanti dal nono al ventesimo appartenenti al giorno oggetto di negoziazione.
  • Possono acquistare e vendere prodotti giornalieri sul MPEG gli operatori del mercato elettrico che siano anche operatori della PCE, abilitati a registrare transazioni sui conti energia nella propria disponibilità.
  • La posizione netta in consegna di energia risultante dalla negoziazione dei prodotti giornalieri scambiati sul MPEG è registrata in corrispondenti transazioni sulla PCE secondo le modalità previste nella Disciplina del mercato elettrico.
  • Il GME agisce come controparte centrale.
  • Le sessioni del MPEG si svolgono nei giorni feriali, secondo quanto di seguito specificato:
    • dalle ore 8.00 alle ore 17.00 di D-2. Nel caso in cui D-2 cada in un giorno festivo la sessione si svolgerà dalle ore 8.00 alle ore 17.00 del giorno feriale immediatamente precedente;
    • dalle ore 8.00 alle ore 9.00 di D-1, solo se tale giorno non corrisponde ad un giorno festivo Ne consegue che, qualora il giorno D sia preceduto da un giorno festivo, la sessione di negoziazione per il prodotto con consegna in D si svolgerà esclusivamente dalle ore 8.00 alle ore 17.00 del primo giorno feriale antecedente il giorno D*.

* Il venerdì si negozieranno:

  • Dalle 8 alle 9 i prodotti con consegna il sabato
  • Dalle 8 alle 17 i prodotti con consegna la domenica e i prodotti con consegna il lunedì e il martedì (quest’ultimo prodotto sarà inoltre negoziabile anche dalle ore 8.00 alle ore 9.00 della sessione che si svolge il lunedì).

I prodotti giornalieri attualmente negoziabili sul MPEG sono i prodotti con “differenziale unitario di prezzo”, con profili di consegna Baseload e Peak Load.

Il Mercato per il Servizio di Dispacciamento (MSD) è lo strumento attraverso il quale Terna S.p.A. si approvvigiona delle risorse necessarie alla gestione e al controllo del sistema (risoluzione delle congestioni intrazonali, creazione della riserva di energia, bilanciamento in tempo reale). Sul MSD Terna agisce come controparte centrale e le offerte accettate vengono remunerate al prezzo presentato (pay-as-bid).

Il MSD si articola in fase di programmazione (MSD ex-ante) e Mercato del Bilanciamento (MB). Il MSD ex-ante e MB si svolge in più sessioni, secondo quanto previsto nella disciplina del dispacciamento.

Il MSD ex - ante si articola in sei sottofasi di programmazione: MSD1, MSD2, MSD3, MSD4, MSD5 e MSD6. La seduta per la presentazione delle offerte sul MSD ex-ante è unica e si apre alle ore 12.55 del giorno precedente il giorno di consegna e si chiude alle ore 17.30 dello stesso giorno. Gli esiti del MSD1 vengono resi noti entro le ore 21.45 del giorno precedente il giorno di consegna. Il GME comunica agli operatori gli esiti individuali della sessione del MSD2, secondo quanto previsto dalla disciplina del dispacciamento, relativi alle offerte accettate da Terna entro le ore 2.15 del giorno di consegna.

Il GME comunica agli operatori gli esiti individuali della sessione del MSD3 , secondo quanto previsto dalla disciplina del dispacciamento, relativi alle offerte accettate da Terna entro le ore 6.15 del giorno di consegna. Il GME comunica agli operatori gli esiti individuali della sessione del MSD4, secondo quanto previsto dalla disciplina del dispacciamento, relativi alle offerte accettate da Terna entro le ore 10.15 del giorno di consegna. Il GME comunica agli operatori gli esiti individuali della sessione del MSD5, secondo quanto previsto dalla disciplina del dispacciamento, relativi alle offerte accettate da Terna entro le ore 14.15 del giorno di consegna. Il GME comunica agli operatori gli esiti individuali della sessione del MSD6, secondo quanto previsto dalla disciplina del dispacciamento, relativi alle offerte accettate da Terna entro le ore 18.15 del giorno di consegna. Sul MSD ex-ante Terna accetta offerte di acquisto e vendita di energia ai fini della risoluzione delle congestioni residue e della costituzione dei margini di riserva.

Il MB è articolato in diverse sessioni nelle quali Terna seleziona offerte riferite a gruppi di ore dello medesimo giorno in cui si svolge la relativa sessione del MB. Attualmente il MB è articolato in 6 sessioni. Per la prima sessione del MB vengono considerate le offerte valide presentate dagli operatori nella precedente sessione del MSD ex-ante. Per le altre sessioni del MB, le relative sedute per la presentazione delle offerte si aprono tutte alle ore 22.30 del giorno precedente il giorno di consegna (e comunque non prima che siano stati resi noti gli esiti della precedente sessione del MSD ex-ante) e si chiudono 1 ora e mezza prima della prima ora che può essere negoziata in ciascuna sessione. Sul MB Terna accetta offerte di acquisto e vendita di energia al fine di svolgere il servizio di regolazione secondaria e mantenere il bilanciamento, nel tempo reale, tra immissione e prelievi di energia sulla rete.

Tempistiche delle attività sul MPE
 
 
Skip Navigation Links