Skip Navigation Links Skip Navigation Links
Skip Navigation Links

Skip Navigation Links
Skip Navigation Links
Skip Navigation Links
Skip Navigation Links
Skip Navigation Links

Skip Navigation Links

Corrispettivi MPE, MTE e CDE

Il Gestore dei Mercati Energetici S.p.A. definisce annualmente la misura dei corrispettivi che gli operatori del mercato elettrico versano a fronte dei servizi forniti. Tale misura è pubblicata sul sito internet del GME (ai sensi dell’articolo 7, comma 7.3, del Testo integrato della Disciplina del mercato elettrico).

Di seguito si riporta la misura dei corrispettivi per l’anno 2018.

Misura dei corrispettivi

I corrispettivi di cui all'articolo 7, comma 7.1, del Testo integrato della Disciplina del mercato elettrico sono così determinati:

- per il mercato elettrico (MPE, MTE e CDE)

  • un corrispettivo di accesso (una tantum) pari ad Euro 7.500,00;
  • un corrispettivo fisso annuo pari ad Euro 10.000,00;

- per MPE un corrispettivo variabile regressivo così definito:

  • una franchigia iniziale sui primi 0,02 TWh di energia elettrica negoziati mensilmente;
  • un corrispettivo pari a 0,04 €/MWh per i quantitativi di energia elettrica negoziati mensilmente eccedenti la soglia di 0,02 TWh fino ad un massimo di 1 TWh;
  • un corrispettivo pari a 0,03 €/MWh per i quantitativi di energia elettrica negoziati mensilmente eccedenti la soglia di 1 TWh fino ad un massimo di 10 TWh;
  • un corrispettivo pari a 0,02 €/MWh per i quantitativi di energia elettrica negoziati mensilmente eccedenti i 10 TWh;

- per MTE un corrispettivo variabile pari a 0,01 € per ogni MWh negoziato;

- per CDE un corrispettivo variabile pari a 0,045 € per ogni MWh registrato.

 
Skip Navigation Links